mercoledì 9 dicembre 2020

Tempesta D'Amore: Franzi si scopre incinta!


Nelle puntate tedesche di Tempesta D'Amore è in arrivo una bella sorpresa per i fans della sedicesima stagione, ormai giunta alle battute finali nel Paese d'origine (ma non in Italia dove durerà ancora un bel pezzo).

Come ci dicono le Anticipazioni, Franzi, poco prima di convolare a giuste nozze con Tim, scoprirà di essere incinta; una gravidanza che verrà sottolineata anche nel corso del suo matrimonio con il figlio di Christoph. 

Un altro arrivo in famiglia per i "nuovi Saalfeld" che vivremo senz'altro off-screen, come è già avvenuto per Mia Saalfeld, figlia di Alicia e Viktor. 

49 commenti:

  1. Per quanto mi riguarda mi sarebbe piaciuto di più un figlio di Denise e Joshua visti gli spunti narrativi che offrirebbe (e non parlo off screen, anche se Joshua secondo me sarebbe un super papà, non ho dubbi). Ma parlo di Christoph e Robert...
    Vedremo se sarà maschio o femmina. E alla fine "la fruttivendola" si prese tutto diventando addirittura madre di uno dei nipoti di Christoph.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Lei non è male, ce la vedo madre, il problema è lui e loro due insieme.

      Elimina
  3. Ci mancava solo la gravidanza, giusto che chiudere in bellezza la peggiore stagione di sempre.
    Non si smentiscono proprio mai, soprattutto se penso che Tim ha avuto in poche parole tutto quello che Boris non ha avuto e non avrà mai, visto che lui e Tobias sono usciti di scena con un cane... Evidentemente è il massimo a cui una coppia gay nel 2020, in Baviera, può aspirare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisa non che un figlio cambi in meglio l'opinione sulla stagione o su quello che è Tim o su quello che è la coppia. Non me lo ricordare soprattutto se penso alle scene di Boris con Tina subito dopo la sua confessione in cui dice che vorrebbe tanto un figlio in modo triste e Tina ovviamente gli dice che può averlo e ci sono tanti modi. A questo punto meglio il cane di Boris e Tobias che il destino che toccherà al bimbo di Franzi e Tim con quei due come genitori e Christoph come nonno.

      Elimina
    2. Secondo me la peggiore stagione di sempre è stata quella con protagonisti Luisa e Sebastian...troppo spenta, priva di suspence e con pochi personaggi chiave

      Elimina
    3. Premetto che è una stagione che reputo pessima, però in una classifica su quale sia la peggiore, la tredicesima e la sedicesima secondo me sono riuscite a fare pure peggio della undici. Che la undici non avesse personaggi chiave è opinabile, insomma c'erano ancora Friedrich, Beatrice, c'era David che poi sarebbe rimasto.

      Elimina
  4. Mi prende male se penso che in Italia durerà ancora fino all'estate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 250 puntate di stagione e non raccontare proprio nulla...Così definirei questa annata.

      Elimina
  5. Se penso poi alle coppie senza figli che ci sono, coppie che non mi piacciono ma sicuramente superiori a questi due. Ad esempio la figlia di Sandra e Lukas ha senso ed è contestuale alla loro storyline per quanto potesse essere non interessante la storia di quei due. Anche William e Rebecca sarebbero due genitori migliori di questi due.

    RispondiElimina
  6. Comunque i nuovi Saalfeld non hanno certo da lamentarsi: c'è Emilio che è figlio di una Sonnbichler e di un nuovo Saalfeld, c'è Mia figlia di Viktor e Alicia, ora ci sarà il figlio di Franzi e Tim, mancano Boris e Tobias e Denise e Joshua.
    Se Denise e Joshua dovessero fare un figlio questo unirebbe ancora di più i nuovi Saalfeld agli altri Saalfeld.
    Chi mi pare indietro quanto a prole, forse sono gli Stahl, a quanto ne sappiamo solo Pauline e Leonard hanno figli, gli altri no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Giò, di Saalfeld vecchi, nuovi o in divenire ce ne sono a pacchi. Gli Stahl, invece, sono rimasti al palo, eccetto, appunto, Pauline e Leonard. Parlando di Franzi e Tim, sinceramente, questa gravidanza on screen non mi pareva tanto necessaria, soprattutto perché non contestualizzata all'interno della storia. Non mi sembra che ci siano difficoltà ad avere figli, tipo malattie o interruzioni di gravidanza o altri problemi. Poi magari mi sono persa io qualcosa per strada.
      Azzurra

      Elimina
    2. Che poi ci sono coppie e singoli personaggi indipendentemente dal fatto che uno li ami o meno che magari immagini davvero adatti per diventare genitori, è anche quello almeno per me.

      Elimina
    3. E altri proprio no. Per dire io continuo a dire fin dai tempi della gravidanza di Jessica che Paul non era pronto a fare il padre e sinceramente non ho mai cambiato idea. Magari ho torto, lo sarà, chissà ma l'ho sempre visto in un certo modo.

      Elimina
    4. Io non ho mai avuto problemi su chi dovesse avere figli e chi no. Per me potrebbero averli tutti i protagonisti e i secondari positivi. Ne faccio una questione di tempistiche (vedi, appunto Paul, non maturo) Se a Paul avessero dato un figlio un paio di anni dopo la sua uscita si scena non avrei avuto niente in contrario perché il personaggio non era più nella soap e quindi, niente avrebbe impedito agli autori di sostenere che fosse maturato. Chi sono io per sostenere il contrario. Stessa cosa vale per tutti gli altri. Nel caso di Tim e Franzi non vedo perché dargli un figlio subito. Non sono maturi e nel contesto della loro storia ci azzecca come i cavoli a merenda. Avevano in mente questa idea, potevano tirarla fuori in seguito. La gravidanza on screen di Laura aveva un senso qui io non lo vedo proprio.
      Azzurra

      Elimina
    5. In linea di massima nemmeno io, però è ovvio che una Theresa l'ho sempre vista meno madre di una Emma giusto per citarne due. Si ovviamente l'essere pronti e maturi è anche una questione di tempistiche, sempre che uno poi maturi veramente.

      Elimina
    6. Forse l'unica cosa di senso è che volevano trasmettere è che in qualche modo Franzi dandogli questo figlio gli dà la famiglia che lui non ha mai avuto e che forse ha sempre voluto. Perché lui più di tanti altri protagonisti sembra cresciuto davvero senza famiglia, senza affetti, senza preoccuparsi mai di ferire qualcuno, senza riferimenti come se non capisse mai l'importanza dei legami affettivi e familiari (probabilmente perché mai li aveva conosciuti). Certo questo non cambia il suo passato familiare inesistente, ma con una donna che invece le sue radici familiari le ha ben salde e ci è legata e che sa quale è il valore di una famiglia, lui può creare finalmente la sua, può averne una sua.

      Elimina
    7. In effetti può essere che il motivo sia questo però se avessero aspettato un po' non sarebbe successo niente. D'altronde Tim ha appena iniziato a rapportarsi alla sua famiglia. Forse sarebbe stato meglio far maturare i tempi e non solo. Certo ci sono personaggi femminili più materni di altri, almeno in apparenza, però non è sempre detto che chi lo sembra meno poi non possa essere una brava madre o che non sia interessata ad avere figli.
      Azzurra

      Elimina
    8. Secondo me occorre fare un distinguo tra il ritrovare la propria famiglia da grandi come è capitato a molti protagonisti/e e/o venire da realtà familiari non proprio esaltanti e il costruirne poi una propria.
      I personaggi che hanno un vissuto tanto complicato e con una famiglia non esattamente da mulino bianco vedono spesso nel grande amore anche la loro futura famiglia.
      Anche perché c'è da dire una cosa: uno può cominciare un rapporto ma non può recuperare quello che si è perso, perché quello che è perso non esiste più. Quel calore familiare non lo sentirà mai veramente, perché comincia a viverlo con un vissuto già grosso alle spalle e ingombrante (per alcuni tipo di trent'anni). Costruirsi una famiglia propria diciamo più regolare, più normale, meno incasinata invece pur non avendone avuta una d'origine, è un nucleo che si costruisce fin dal principio e che dà quel tipo di calore familiare che non si proverà mai in una famiglia che anche se è la tua biologicamente non lo è stata per molto tempo.
      Vale per Tim, ma vale anche per Joshua. Joshua aveva un vissuto che comunicava di continuo a noi spettatori che era molto più maturo per la sua età, figurarsi quanto poteva essere credibile Robert che tutto sommato se togliamo Miriam di grandi difficoltà nella sua vita non ne ha avuto. Li il rapporto secondo me non è mai partito perché Robert si sentiva inadeguato a rapportarsi con Joshua: non lo poteva e non lo sapeva fare il padre. Il figlio aveva esperienze di vita che il padre se le sognava!!!
      Quanto a Tim ritrova la sua famiglia d'origine, senza che sappia nemmeno il significato della parola e dall'altra parte c'è Christoph, non esattamente il padre dei sogni, poi ognuno si è fatto pure i fatti suoi.
      E alla fine Tim si creerà la sua di famiglia con una donna che probabilmente gli insegnerà che cosa è la famiglia visto che Franzi le sue radici familiari le ha e ci tiene pure parecchio.

      Elimina
    9. Sono pienamente d'accordo con la tua analisi. I rapporti di famiglia iniziati in età adulta sono sicuramente diversi da quelli che si creano dalla nascita o, comunque, da piccoli. Infatti, trovo poco verosimili nelle serie TV quelle situazioni in cui un genitore e un figlio che per 30 anni non si sono mai visti, che dopo due giorni hanno un rapporto profondissimo. Mi sembra un tantino esagerato.
      Azzurra

      Elimina
    10. E' proprio irreale e irrealizzabile. Tutto qui. E' una finzione nella finzione. Quello che uno ha perso non può tornare indietro e non lo dico con pessimismo ma proprio con realismo perché il passato non può tornare indietro, uno può vivere il presente e il futuro poi.
      Senza contare che anche entrare in una famiglia da grandi oltre a quel tipo di difficoltà, può essere realmente un fiasco completo, anche nel tempo in cui uno ci entra: può sentirsi fuori posto, troppo diverso etc...
      E' capitato a Laura, a Joshua, anche il rapporto di LUisa con il padre era quello che era.
      Invece creare una propria famiglia è diverso, è un qualcosa che intanto uno costruisce da sé e poi la ha fin dal principio.

      Elimina
    11. E poi ci sono rapporto anche a Sdl nati da grandi che non hanno ingranato nemmeno quando ci si è ritrovati fisicamente: avere lo stesso sangue non vuol dire affinità, confidenza o altro. Capita anche nelle famiglie che stanno insieme da sempre figurarsi quando ci si conosce da grandi. Tim nel suo caso definire limiti quelli che aveva e ha è dire poco, ha proprio delle voragini. Quanto a Christoph no comment.
      Su Joshua come è risaputo sono parecchio categorica, perché mi piaceva molto come essere umano, come persona e Robert non sa cosa si è perso con un figlio del genere.
      Ma penso che a Joshua non sia cambiata la vita ad averli conosciuti, non più di tanto. Quello che aveva e che poi ha avuto nella vita non lo deve a loro ma a se stesso e ad aver poi incontrato Denise.
      In fondo puoi avere davvero la necessità e il bisogno di qualcuno che non c'è mai stato nella tua vita? In alcuni casi si, ma in altri no.

      Elimina
    12. Concordo su tutto. Appunto, non è detto che ciò che non si ha manchi per forza. Magari all'inizio sì ma poi, probabilmente, ci si abitua o, comunque, si impara a farne a meno. Tra l'altro penso che, se una perdona vive un qualsiasi rapporto, non solo familiare, in un'età più adulta del solito,diventa più esigente di altre e quindi non è facile portarlo avanti.
      Azzurra

      Elimina
    13. Anche perché questi personaggi arrivavano magari ben soddisfatti di quello che avevano avuto. Lasciamo stare Tim, che è un personaggio esasperato all'ennesima potenza in disgrazie ma anche in difetti e pieno di cliché e non si sa per cosa? Per empatizzare o per far venir la voglia di entrare nello schermo e tirargli il collo? Opterei per la seconda...
      In ogni caso molti degli altri andavano fieri di quello che avevano avuto, insomma Martin, Laura, Joshua che ce l'ha fatta nonostante tutto, ricordo persino una Luisa che parlava della madre in modo eccezionale, anche per Eva non è stata questa gran sfortuna non crescere con Gustl. C'è chi addirittura è scappato da una vita già scritta come NIklas, pure Samia è scappata da un matrimonio combinato.
      E' vero da adulti si ha una percezione diversa delle cose e conoscersi da adulti e rapportarsi da adulti è molto differente soprattutto per chi deve fare i primi passi.
      Io dal rapporto tra Robert e Joshua ad esempio avrei voluto qualcosa di diverso, ma ad onor del vero non mi ha sorpreso tutta quella povertà affettiva di Robert verso il figlio. Quanto a Tim l'educazione ai sentimenti è qualcosa che ricevi fin dall'infanzia anche e lui secondo me non l'ha mai conosciuta, non sapeva nemmeno cosa era. Non lo dico per giustificarlo, ma non sapendo cosa fosse, era difficile che lo dimostrasse. Spesso a volere una famiglia propria, sono proprio quelli come lui che mai l'hanno avuta

      Elimina
    14. Ad oggi di protagoniste che non hanno figli ci sono Samia, Theresa, Julia, Luisa (ha un figliastro ma il bambino la madre la ha quindi diciamo che è diverso), Clara, Rebecca (immagino vada considerata anche Ella), Denise.

      Elimina
    15. Quelle che avrei evitato sono state le fin troppe gravidanze di antagoniste o in ogni caso nelle storie alternative e di chi ha finto di esserlo: insomma Helen, Jana, Rosalie, Natascha, Patrizia, Desirée, Alicia. Eva, Sandra e Alicia hanno avuto aborti, ma Alicia ha il primato della protagonista rimasta incinta dell'antagonista. Eva è quella che ha avuto più aborti.

      Elimina
    16. Giò, riguardo Tim concordo. Vero, anche altri protagonisti hanno avuto privazioni dal punto di vista familiare ma non sono stati insopportabili come Tim. Tra l'altro io non ho mai capito se Tim in Thailandia avesse dei genitori o no. E se sì, come fossero i rapporti con loro.
      In effetti non sono poche le protagoniste senza figli. Luisa, direi, che può essere considerata tipo una zia, più o meno. Già, le gravidanze vere o presunte tali delle antagoniste sono state fin troppe. E sinceramente questa carta ha un po' scocciato. Almeno per quanto mi riguarda. E la trovo pure anacronistica. Un uomo può prendersi cura del figlio anche senza sposare la madre. Non siamo mica nell'800.
      Azzurra.

      Elimina
    17. E' proprio per quello che mi ha sempre dato fastidio come espediente: un figlio per tenersi un uomo? Ma dai, su....
      Tim se non ricordo male ha perso i suoi a 8 anni, penso siano cominciate dopo tutte le disgrazie della sua vita.

      Elimina
    18. Ok, grazie. E poi le ha fatte scontare a noi queste disgrazie. Già, ormai è un espediente veramente stupido.
      Azzurra

      Elimina
    19. Che poi disgrazie...Non nego che lo siano oggettivamente parlando, ma il fatto che gli autori abbiano calcato con la mano con lui non vuol dire che abbiano fatto empatizzare la gente con lui. Con me non è accaduto, poi con lui è tutto svilito al fatto che gli siano praticamente mancati i soldi di Christoph più che altro.
      A me fanno più pena i vissuti ben più dolorosi di altri protagonisti o protagoniste anche perché non è che tutti quelli che hanno ricevuto poco o zero, si sono comportati come lui, altrimenti apriti cielo.

      Elimina
  7. Di alcune coppie, di gran lunga migliori, non hanno fatto sapere più niente. A questi due hanno dato una gravidanza ancora prima del matrimonio. Roba da pazzi. -Giulia-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assurdo veramente...

      Elimina
    2. Bisogna veramente augurare il male ad un bambino per augurargli un padre come Tim. Per carità....Giulia, pure Pauline ha avuto la gravidanza prima del matrimonio ma li ci poteva ancora stare, ma qui..... L'altro precedente come ben sappiamo si chiama Laura Mahler e non devo dire altro....

      Elimina
    3. In ogni caso i nuovi Saalfeld si danno da fare e Christoph a differenza degli altri per ora non ha figli illegittimi, insomma i suoi figli sono tutti nati dal matrimonio con Xenia e poi ha Emilio con Eva. E considerando anche Annabelle ne ha in tutto sei, dubito che con lui cominceranno mai con i figli illegittimi. All'appello mancano solo Denise e Boris appunto.

      Elimina
  8. Theresa e Moritz meriterebbero di diventare genitori.
    Mi piacerebbe rivedere lei che, a differenza del marito, non è mai tornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto chi la ama, ma non l'ho mai tollerata. Sta bene dove è. Certo è che ho sempre avuto l'impressione che dei "pargoli" di WErner, Moritz non se lo filasse mai nessuno. Quasi come se fosse trasparente.

      Elimina
    2. Anche a me piacerebbe rivedere Theresa, è un'eroina che appartiene alla storia d'oro di Tempesta.

      Elimina
    3. Oddio storia d'oro non so. Appartiene ad una fase di rinascita, soprattutto perché è un tipo di carattere molto deciso, ma su di lei non ho mai cambiato idea.

      Elimina
    4. Se esiste ancora una soap, lo si deve a Theresa in realtà. Storia d'oro assolutamente. E' grazie a lei e alla settima stagione che dopo il tonfo della sesta che ha determinato l'allontanamento di tantissimi seguaci, la soap esiste ancora e si è potuta rinnovare anche in termini di seguito. Potrà non piacere ma che ne ne stia dove è, no, anche perché appunto è stata determinante. Sarebbe più che giusto un ritorno ma l'attrice è sempre sotto contratto, perché è una di quelle che lavora di più (se non quella che in assoluto lavora di più) e quindi non è mai stato possibile

      Elimina
    5. Mi sono espressa male. Riconosco che appartiene alla fase di rinascita della soap dopo la sesta, ma la sua storia d'amore personalmente non mi è mai piaciuta e non mi è mai piaciuta lei, per la tipologia di donna che era, per i suoi errori. Dei tre come ho detto più di una volta era Moritz a piacermi, a mio parere il più sottovalutato dei tre. Si la Lutz lavora parecchio

      Elimina
    6. Mi trovo perfettamente d'accordo con Ilenia, Theresa è l'emblema della rinascita di Tempesta dopo il flop della sesta stagione. Una protagonista come lei serviva come il pane dopo Eva e oltre ad essere ben interpretata dalla Lutz, le è stata cucita una storia degna di essere definita tale, in grado di coinvolgere un ampia fetta di pubblico e di riavvicinare coloro che si erano (giustamente) allontanati dalla soap per svariati motivi. Rimpiango i tempi della settima stagione con Theresa, Moritz, Konstantin e Doris e la ventata d'aria fresca che le loro appassionanti vicende hanno dato a Tempesta. Gli autori all'epoca avevano capito che era necessaria una rivoluzione per dare vita ad un nuovo corso della soap, una nuova era e ci sono riusciti in pieno. Riferendomi adesso alla Tempesta attuale, la speranza è che anche la diciassettesima stagione sia stata concepita e ideata con lo spirito di un rinnovamento e di un cambiamento necessario dopo il tonfo della stagione 16

      Elimina
    7. Ho sempre considerato la settima e l'ottava stagione come quelle della rinascita della soap dopo i disastri delle due stagioni precedenti.
      Conservo un bellissimo ricordo di queste due stagioni che per me sono state le ultime a cogliere la vera essenza di Tempesta sulla scia della prima, seconda e della quarta stagione.

      Elimina
    8. Patrizia Dietrich fan anche la decima. Io vado matta per la ottava perché adoro Marlene ma mai piaciuta la settima. Sono impopolare ovviamente e in minoranza, però Theresa non mi è mai piaciuta forse per i motivi che piaceva ad altri.
      Un tipo di donna estremamente freddo, un trattore. Una tipologia di donna che andava rappresentata ma che io non ho mai gradito, perché non sopporto lei e quelle come lei.

      Elimina
    9. Le mie stagioni predilette sono la prima, la quarta, l'ottava, la decima e la dodicesima. Ringrazio che la soap sia andata avanti grazie alla settima, ma non mi è mai piaciuta. Salvo sicuramente Doris e Moritz di quella annata. Infatti per quanto ami l'ottava, mi sono trascinata a lungo l'antipatia e la mal sopportazione per KOnstantin e solo Marlene me lo ha fatto accettare perché lo rendeva migliore

      Elimina
    10. E invece questa "riconoscenza" per Theresa e per Moritz mai è stata dimostrata, non li nominano proprio, non dico per forza per sapere di figli in arrivo ma nemmeno per dare altre notizie, su come va il lavoro o altro. In ogni caso nel mio giudizio negativo temo che mi influenzasse parecchio oltre alla non sopportabilità per Theresa, il fatto che la coppia non mi trasmetteva nulla, insomma non avevano chimica lei e Moritz, ma nemmeno lei l'aveva con Tittel/Konstantin. Era difficile da capire cosa avesse di tanto speciale questa donna (forse il forte carattere che però mica piace per forza a tutti gli uomini) perché due si "scannassero" per lei praticamente

      Elimina
    11. Se loro non vengono nominati molto è perché la gente non ha mai amato troppo il sostituto di Tittel, non di certo a causa di Theresa. La stagione fu di grandissimo successo. In quanto a "non si capisce cosa avesse di tanto speciale" potremmo dirlo di tutte/i. Era una donna forte, già risolta che quindi può dare noia specie ad altre donne che faticano ad immedesimarsi ma da qui a non avere nulla di speciale, insomma, ce ne passa.

      Elimina
    12. E' il mio punto di vista ovviamente perché non mi piacciono più di tanto le donne trattore come lei e così risolte, trovo molto più interessanti le figure femminili che percorrono la loro strada e diventano risolte nel tempo. Non che rifiuti in toto le donne forti e toste, ma dipende dal modo in cui una lo è e sinceramente di lei non ho mai digerito più di tanto anche il fatto che abbia fatto soffrire tanto Moritz. Poi riconosco che è stato giusto rappresentarla quel tipo di donna.

      Elimina
    13. donna trattore è un obbrobrio vergognoso illeggibile ed inascoltabile in qualunque contesto. la cosa più sessiste e riprovevole che abbia mai letto aborro.

      veronica

      Elimina
  9. L'ultima grande stagione è stata l'ottava

    RispondiElimina

Benvenuti nella Community di Tempesta D'Amore; i commenti sono sottoposti a moderazione ed approvati alle seguenti condizioni:

- Devono essere educati nei toni e nella forma, contenendo la firma;

- Non devono contenere link;

- Non devono essere eccessivamente "Off-Topic" o riportare Anticipazioni non verificate.

Buona permanenza: l'invito al confronto ed alla sana discussione delle più svariate opinioni sarà sempre gradito.

Redazione (Ilenia)