domenica 14 maggio 2023

Tempesta D'Amore: Le Pagelle dal 7 al 13 maggio 2023


Svolte importanti hanno segnato le puntate di Tempesta D'Amore in onda da domenica 7 a sabato 13 maggio 2023. Le Pagelle si concetrano ancora su Ariane [VOTO 0], incapace di fare ammenda perfino di fronte all'evidenza. La presa di coscienza di Robert [VOTO 2] è tardiva e comoda e quindi poco perdonabile. Cornelia [VOTO 7] è stata fin troppo comprensiva. 

Tutta la vicenda messa in piedi da Constanze [VOTO 3] è sincermaente inconcepibile, anche se un fondo di verità c'è in merito ai suoi sospetti ma questo conta poco. Paul [VOTO 5] è eccessivamente morbido nei suoi confronti ma anche Josie [VOTO 5] sta ovviamente sbagliando. Gerry [VOTO 7 ] è in fondo la vera vittima in tutto ciò. 

3 commenti:

  1. Sinceramente non capisco perché poi Josie dovrebbe giustificarsi sulla sua vita privata con quei due, insomma non è tenuta proprio a rendere conto di nulla, visto che poi malgrado i sentimenti che prova per Paul non sta facendo nulla per averlo. Sono fatti suoi e basta.
    Credevo di essere l'unica a pensarla così su Robert ma l'ho trovato irritante a dir poco con quelle lacrime da coccodrillo ipocrite: insomma ora basta, è un uomo adulto, con figli grandi, non gli si può giustificare sempre e comunque tutto solo perché nella vita non ha mai saputo contare fino a dieci e azionare il cervello e poi risolvere tutto con delle scuse che trovo anche molto inutili. Gli altri non esistono per fargli da parafulmine prima - senza contare che questa volta ha tirato fuori anche una cattiveria non indifferente con il padre - per poi prendersi delle scuse non sentite. Lo abbiamo giustificato penso tutti per anni e fin troppo alla luce del suo carattere ma ora non ha più giustificazioni. Forse dovrebbe solo ringraziare che ha chi lo salva nonostante tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, concordo su Robert ma anche sulla situazione di Josie. Paul è poco incisivo nell'arginare Constanze che non si capisce nemmeno, perché agisca in quel modo visto che sulla carta non ha nulla da temere.

      Elimina
    2. Quello che Constanze dovrebbe davvero temere è che la sua cosiddetta storia non è solida ma non a causa di Josie ma perché Paul sta con lei per un motivo sconosciuto che di certo non è amore. A prescindere dall'essere ricambiate o no, come è capitato pure a Emma, Marlene e Clara, è l'altra storia dei protagonisti che non andava da nessuna parte e capita pure in questo caso.
      Ilenia poi devo ammettere che è interessante che gli autori abbiano proposto con Josie e Yvonne una variante di Marlene-Natasha ma senza scimmiottare l'originale o offenderlo, proprio perché sono due legami molto diversi.
      Mi colpisce molto questo fatto che Josie è molto autonoma rispetto alla madre, non soffre complessi, la chiama proprio Yvonne e rivendica come un orgoglio quasi l'essere se stessa e l'essere cresciuta con la nonna, sembra quasi si stiano conoscendo ora, nel caso di Marlene invece c'era invece questo fatto che Marlene aveva sofferto molto l'essere cresciuta all'ombra di una donna come Natascha. Insomma Josie sembra risolta anche su questo.
      Forse Constanze in generale e l'ha già dimostrato con la sorellastra, ora con Josie, ma anche con una pericolosa ambizione sul lavoro, si sente di continuo in competizione con altre figure femminili che comunque sono risolte, sicuramente più di quanto lo è lei.
      Ha sempre bisogno di fare la superiore anche se a conti fatti non è così, insomma anche cn Shirin è quello l'atteggiamento.
      Non a caso non ha legami di amicizia con le donne o con nessun altro e l'unico con cui ha un rapporto è il cugino e anche lui è quello che è.

      Elimina

Benvenuti nella Community di Tempesta D'Amore; i commenti sono sottoposti a moderazione ed approvati alle seguenti condizioni:

- Devono essere educati nei toni e nella forma, contenendo la firma;

- Non devono contenere link;

- Non devono essere eccessivamente "Off-Topic" o riportare Anticipazioni non verificate.

Buona permanenza: l'invito al confronto ed alla sana discussione delle più svariate opinioni sarà sempre gradito.

Redazione (Ilenia)